Associazione Commercianti della provincia di Vercelli



  • 11/10/2016

    LAVORO ACCESSORIO

    Ascom Vercelli

    Modificata la disciplina della comunicazione obbligatoria preventiva. Almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione lavorativa - Gli imprenditori non agricoli e professionisti devono comunicare, alla sede competente dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (per Vercelli e Biella PEC: dtl.biella-vercelli@pec.lavoro.gov.it), mediante sms o posta elettronica, i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, nonché il luogo di lavoro e il giorno e l’ora di inizio e di fine della prestazione; - Gli imprenditori agricoli devono comunicare, alla sede competente dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (per Vercelli e Biella PEC: dtl.biella-vercelli@pec.lavoro.gov.it) mediante sms o posta elettronica, i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, nonché il luogo e la durata della prestazione lavorativa con riferimento ad un arco temporale non superiore a tre giorni. In caso di mancata effettuazione della comunicazione trova applicazione la nuova sanzione amministrativa da 400 a 2.400 euro per ogni lavoratore interessato, non diffidabile.

Editoria

Il commercio Fnaarc News